IBM: parte oggi la settimana del Fraud Management
I maggiori esperti IBM in Italia per presentare le soluzioni per la prevenzioni dei danni causati da frodi e crimini finanziari

Milano - 27 mag 2014:

IBM annuncia la settimana del Fraud Management per aiutare le aziende, grazie alle nuove soluzioni di Big Blue annunciate un mese fa, ad affrontare il tema delle frodi e dei crimini finanziari, responsabili ogni anno di perdite stimabili intorno ai 3,5 trilioni di dollari. Nell’arco di 4 giorni, il porfafoglio di soluzioni antifrode di IBM verrà presentato in occasione di alcuni importanti eventi per il settore finanziario, il settore pubblico e durante IBM BusinessConnect, l’appuntamento di IBM focalizzato sulle tematiche del cloud, analytics, mobile, social e security.

Secondo le stime degli analisti, la domanda di mercato di soluzioni per la gestione delle frodi e dei rischi è in rapida accelerazione. Secondo Gartner*, entro il 2016 il 25 percento delle grandi aziende globali avrà adottato delle soluzioni integrate in ambito Big Data e Analytics in almeno un caso correlato alla sicurezza o al rilevamento delle frodi (rispetto all’8 percento attuale) e conseguirà un positivo ritorno sull’investimento entro i primi sei mesi dall’implementazione. IDC stima che il mercato delle soluzioni per i crimini finanziari, da solo, toccherà i 4,7 miliardi di dollari nel 2014, con un CAGR del 5,5 percento rispetto al periodo di previsione 2014-2017**. 
 

Per affrontare e possibilmente prevenire tali rischi, IBM offre un portafoglio antifrode che si basa sugli ineguagliati investimenti effettuati dall’azienda in ricerca e sviluppo e sulle recenti acquisizioni di Cognos, i2, SPSS, Q1 Labs, Trusteer e SoftLayer e permette alle organizzazioni di acquisire una migliore visibilità e adottare un approccio completo e proattivo per contrastare le frodi. Ciò comprende la possibilità di aggregare i Big Data -strutturati e non strutturati - provenienti da svariate fonti interne ed esterne (tra cui dispositivi mobili, social network e web) e applicare funzionalità di analitica sofisticate, che eseguono un monitoraggio continuo per rilevare indicatori fraudolenti.


Inoltre IBM, con oltre 500 consulenti nel campo, 290 brevetti correlati a ricerche sulle frodi e 24 miliardi di dollari investiti dal 2005 in acquisizioni software e sviluppo di servizi, schiera con questa nuova offerta tutte le proprie competenze, nazionali e internazionali, per aiutare le aziende pubbliche e private a prevenire, identificare e indagare le attività fraudolente.

 

“Con questo annuncio, IBM rende disponibile un insieme di soluzioni integrate, per aiutare le aziende ad affrontare  attività di antifrode. minacce che mostrano una crescita pervasiva", spiega Leonardo Ferri, Direttore Software Sales di IBM Italia, “La nostra nuova iniziativa porta i Big Data e gli Analytics nelle mani di chi ha il compito di difendere la propria organizzazione da danni economici, al fine di tutelare il marchio e di migliorare il servizio ai propri clienti . 


In particolare i nuovi annunci di software e servizi comprendono: 
 

Software per la gestione antifrode (Counter Fraud Management Software): un’unica offerta che riunisce funzionalità di Big Data e Analytics  per aiutare le organizzazioni ad aggregare i dati provenienti da fonti interne ed esterne e ad applicare soluzioni e algoritmi di analitica sofisticata per prevenire, identificare e indagare su attività sospette. La componente analitica è in grado di cogliere relazioni non evidenti tra entità, mentre la tecnologia di visualizzazione consente di identificare i modelli di frode più diffusi e le funzionalità di apprendimento automatico per prevenire gli eventi futuri sulla base degli attacchi passati. Per potenziare queste funzionalità man mano che emergono nuove minacce, IBM ha lanciato inoltre una task force di intelligence antifrode - IBM Red Cell – che lavorerà insieme alla divisione di Ricerca IBM X-Force per eseguire ricerche sui trend, sviluppare strategie e fornire potenziamenti al team di R&S software e servizi. 

Offerte di servizi antifrode (Counter fraud service offerings): servizi contestualizzati per settore d’industria che riuniscono la consulenza, il software e le competenze tecnologiche di IBM per aiutare le aziende a migliorare i propri programmi antifrode, tra cui:
 

  • Outcome-based Accelerators: valuta le capacità di un’organizzazione di contrastare le frodi e la sua capacità di fornire una prototipizzazione rapida in grado di portare valore e proteggere ad ampio raggio le attività dell’impresa.
  • Target Operating Model: progetta modelli organizzativi, governance operativa e  architettura tecnologica per rilevare al meglio le frodi e rispondere alle esposizioni.
  • Scale and Manage: favorisce l’implementazione di soluzioni antifrode interamente personalizzate per ciascun cliente.
     

Asset per il rilevamento delle frodi (Fraud discovery asset): un portafoglio di risorse personalizzabili, che utilizzano soluzioni analitiche in grado di scoprire frodi, sprechi, abusi ed errori grazie alla ricerca sviluppata nei settori e nei singoli dipartimenti con alta intensità di dati. In particolare queste risorse analizzano i dati interni dell’organizzazione per verificare un determinato  comportamento e, successivamente, confrontano i risultati all’interno di gruppi specifici, per individuare eventuali anomalie relative a un’attività sospetta. Sulla base dei risultati, viene formulata una raccomandazione ovvero un’approfondimento di indagine. Tali asset di rilevamento delle frodi saranno disponibili anche in versione “cloud”, grazie al supporto di IBM SoftLayer, con particolare attenzione alle seguenti aree:
 

  • Frodi in ambito finanziario: rilevazione di attività sospette con particolare riguardo per le richieste di risarcimento presentate da fornitori, broker e singoli individui, grazie a Loss Analysis and Warning System (LAWS) di IBM.
  • Frodi interne: rilevazione di frodi che si possono verificare in ambito contabilità fornitori, richieste di rimborso viaggi e spese o altri ambiti interni all’azienda.
  • Frodi in ambito fiscale: rilevazione di frodi, da parte degli enti preposti dalla pubblica amministrazione, relative alle attività di evasione fiscale e ad imprecisioni nelle dichiarazioni, grazie a Tax and Audit Compliance System (TACS) di IBM.
  • Frodi in ambito medico: rilevazione di frodi durante la profilazione di fornitori, beneficiari e dipendenti, grazie a Fraud Asset Management System (FAMS) di IBM.

 

Antifrode in modalità “as a service” (Counter fraud as a service): IBM offrirà la soluzione in modalità “as a service” sulla base di quattro livelli di funzionalità: Hosting, Application Management, Behavior Modeling & Scoring e Analytics & Referral Generation. Tali servizi saranno disponibili per abbonamento e permetteranno alle aziende di realizzare scelte flessibili e su misura rispetto alle loro esigenze aziendali e ai loro requisiti tecnici. Il Counter Fraud Center of Competency di IBM offre alle aziende l’accesso alle sue competenze internazionali, tra cui esperti del settore antifrode e di analitica, oltre che esperti di implementazione tecnica.

IBM, leader di mercato nel software, servizi e ricerca, aiuta le aziende ad affrontare l’intero spettro delle frodi e dei crimini finanziari: dal riciclaggio di denaro, ai cyber-attacchi, dalle minacce provenienti dall’interno dell’organizzazione fino all’evasione fiscale.
I nuovi software e servizi verranno presentati durante gli eventi ABI Banche e Sicurezza del 27 e 28 maggio (Milano, Centro Congressi ABI, via Olona 2) e durante IBM BusinessConnect del 29 maggio (Milano, Palazzo del Ghiaccio, Via Piranesi). 

 

In particolare all’ABI Banche e Sicurezza interverranno i maggiori esperti italiani ed internazionali nei seguenti momenti:

 

27 Maggio, sessione plenaria ore  11:30

Un approccio omnicomprensivo per contrastare le frodi in ambito finanziario

Giovanni Todaro, Marketing Leader, Software Group, IBM Italia

Laura Passa, Industry Solutions Brand Leader,  Software Group , IBM Italia

 

28 Maggio, sessione parallela ore 11:30

IBM approach against Cyber Frauds

Sabine Schilg, Vice President Trusteer, an IBM Company

 

28 Maggio, Workshop IBM, ore 14:30

La soluzione IBM Trusteer contro le frodi web e mobile

Maurizio Cavallari, Docente Sistemi Informativi Bancari, Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano

Luciano Alfò, Trusteer Web Fraud Sales Leader; IBM Europe

David Cohen,  Trusteer Web Fraud Technical Sales, IBM Europe 


Il 29 Maggio, all’IBM Business Connect, dalle 17:20 alle 19:00 nella track Le minacce emergenti del Cyber e delle frodi, le nuove priorità della sicurezza IT, verranno presentati uno studio di IBM sul tema e un caso di un importante cliente del settore bancario.


Per maggiori informazioni sull’iniziativa di lotta alle frodi di IBM, visitate il sito www.ibm.com/smartercounterfraud. Seguite la conversazione su Twitter: #counterfraud
 

Per maggiori informazioni su ABI Banche e Sicurezza http://www.abieventi.it/eventi/2044/banche-e-sicurezza-2014/

 

Per maggiori informazioni su IBM BusinessConnect  

http://www-01.ibm.com/software/it/businessconnect2014/agenda.html

 

*Fonte: Gartner Report: Reality Check on Big Data Analytics for Cybersecurity and Fraud, gennaio 2014
**Fonte: IDC Financial Insights, Pivot Table: Worldwide IT Spending 2013–2017 — Worldwide Risk IT Spending Guide, 1H13, Doc # FIN240400, Marzo 2013