IBM è leader nel ‘Gartner Magic Quadrant for Security Information & Event Management’

Milano - 27 ago 2015: Dopo il recente riconoscimento come vendor a più rapida crescita nel mercato globale del software per la sicurezza [2], IBM è stata nominata da Gartner, per il settimo anno consecutivo, leader nel ‘Magic Quadrant’ per le soluzioni di Security Information and Event Management (SIEM)[1]. Le soluzioni di SIEM aiutano le imprese a rilevare e a bloccare prontamente gli attacchi alla sicurezza, attraverso l'analisi in tempo reale dei dati di tutta l'infrastruttura IT.

IBM Security QRadar SIEM è basato su potenti data analytics e fa leva su input in tempo reale provenienti dalla rete di IBM X-Force Threat Intelligence. Si tratta di punti di forza che consentono l’analisi di un'ampia mole di dati e l’assegnazione delle priorità ai potenziali eventi correlati alla sicurezza, separando le minacce concrete da anomalie spiegabili.

Per il secondo anno di fila, IBM è stata posizionata ai massimi livelli per completezza di visione e capacità di esecuzione. Nel primo ambito, gli analisti di Gartner hanno valutato la capacità dei vendor di comprendere desideri ed esigenze degli acquirenti, e di tradurli in prodotti e servizi. Per il secondo, Gartner ha tenuto conto di sette criteri, compresi customer experience e reattività alle dinamiche di mercato.

Nel corso del 2015, IBM Security ha portato la potenza di QRadar SIEM nel cloud, annunciando la disponibilità delle relative funzionalità di analytcs e monitoraggio avanzati in modalità as a service. L’offerta può essere fruita anche attraverso la piattaforma di servizi di sicurezza gestiti di IBM.

Il portafoglio IBM Security QRadar fornisce una piattaforma integrata e di facile utilizzo per security intelligence, spanning SIEM, gestione dei log, rilevamento di anomalie, analisi degli incidenti e gestione di configurazione e vulnerabilità. Questo approccio permette alle aziende di ridurre il numero di singoli prodotti di sicurezza e migliorare il rilevamento delle minacce [3].

Con attacchi sempre più sofisticati, la threat intelligence rappresenta oggi una necessità per le aziende che vogliono difendersi in modo rapido e, se possibile, preventivo. Contro il fenomeno globale del cybercrime IBM ha di recente annunciato IBM X-Force Exchange, una nuova piattaforma integrata con QRadar che permette al settore privato condivisione di dati relativi a minacce alla sicurezza informatica e collaborazione a livello di threat intelligence nel settore privato per difendersi dai crimini informatici.

Per visionare l'intero report, visitate: http://ibm.co/1VLNPDO

Per leggere i post sul blog relativi al report e alle sue implicazioni per il mercato, visitate: http://ibm.co/1h3r8ef

IBM Security
La piattaforma IBM per la sicurezza fornisce alle imprese security intelligence per la difesa dei dati, delle applicazioni, dell’infrastruttura e delle persone. Le soluzioni coprono la gestione di un ampio insieme di aspetti – identità e accessi, informazioni, endpoint - e garantiscono la protezione dei database e lo sviluppo applicativo, in chiave anti-intrusione. IBM è una delle maggiori organizzazioni al mondo nella ricerca e sviluppo in questo ambito e nel delivery dei relativi servizi. Per ulteriori informazioni: www.ibm.com/security, @IBMSecurity, blog di IBM Security Intelligence.


Gartner non sostiene alcun vendor, prodotto o servizio citato nelle ricerche, e non consiglia agli utenti di tecnologia di selezionare solo quelli con le valutazioni più elevate. Le pubblicazioni di Gartner rappresentano le opinioni espresse dalla sua organizzazione di ricerca e non devono essere interpretate come affermazioni di fatto. Gartner non fornisce alcuna garanzia, espressa o implicita, relativamente a questa ricerca, incluse quelle di commerciabilità o idoneità per uno scopo particolare.

[1] Gartner “Magic Quadrant for Security Information and Event Management” by Kelly M. Kavanagh, Oliver Rochford, July 20, 2015

[2] Gartner “Market Share Analysis: Security Software, Worldwide, 2014,” published May 15, 2015

[3] Ponemon Institute LLC: “QRadar Security Intelligence Client Study,” published July, 2015