Cresce il numero dei partecipanti al progetto Hyperledger
Sono ormai più di 120 le organizzazioni che sostengono l’iniziativa blockchain ospitata dalla Linux Foundation
Milano, San Francisco - 28 feb 2017: Hyperledger, l’iniziativa di collaborazione cross-industry creata per promuovere la tecnologia blockchain, ha annunciato oggi che 11 nuovi membri hanno aderito al progetto. Hyperledger ha comunicato  inoltre l’ingresso di American Express e Daimler AG in qualità di Premier member all’inizio di quest’anno.

 

 

“L’interesse per Hyperledger sta continuando a crescere”, commenta Brian Behlendorf, Executive Director di Hyperledger. “Siamo ora a quota 122 membri e vediamo organizzazioni ancora più eterogenee, in vari settori industriali, investire le proprie energie e risorse per analizzare le potenzialità della tecnologia blockchain. Il background e l’insieme di conoscenze  di questo gruppo saranno estremamente preziose per sviluppare nuovi progetti”.

L’obiettivo di Hyperledger è consentire alle organizzazioni di creare applicazioni, piattaforme e sistemi hardware robusti, specifici per il settore, per supportare le  transazioni aziendali, creando un framework di distributed ledger e una base di codice open source. Si tratta di una collaborazione globale, che comprende leader del settore finanziario e protagonisti dell’IoT, della supply chain, della produzione oltre che protagonisti in campo tecnologico.  I nuovi membri più recenti comprendono: Bank of England, Bitmark, China Merchants Bank, Federal Reserve Bank of Boston, Initiative for CryptoCurrencies and Contracts (IC3), Kaiser Permanente, Kubique S.p.A., MadHive, Monax, OSCRE e RadarWin Cyber Technology.

Dichiarazioni 

Bitmark

“Siamo entusiasti di aderire al Progetto Hyperledger e onorati di fare parte di questo movimento rivoluzionario”, afferma Sean Moss-Pultz, CEO di Bitmark. “I dati sono la prossima categoria di asset principale e i diritti di proprietà saranno una componente critica di un ambiente digitale sano. Non vediamo l’ora di realizzarlo insieme!”

China Merchants Bank

“È un grande piacere unirsi a Hyperledger. Come banca con tecnologia avanzata, da sempre China Merchants Bank (CMB) esplora l’high-tech in tutto il mondo e la applica nelle attività bancarie”, commenta Tianhong Zhou, General Manager del Reparto IT di CMB. “La blockchain ha un grande potenziale di influenza e sviluppo nel settore bancario e siamo orgogliosi di fare parte dell’iniziativa per innovare l’attività bancaria e migliorare i servizi finanziari”.

Kubique S.p.A

“L’obiettivo di Kubique è digitalizzare il B2B e la collaborazione tra banche e PMI attraverso soluzioni innovative; una delle nostre aree di maggior interesse è la digitalizzazione della Financial Supply Chain, soprattutto riguardo ai settori automotive e produzione”, commenta Paolo Zaccardi, Presidente e CEO di Kubique S.p.A. “Essendo alla costante ricerca di tecnologie e framework innovativi per sviluppare le nostre soluzioni, abbiamo seguito l’evoluzione della blockchain nel corso degli ultimi due anni e siamo entusiasti delle opportunità che offre. Pensiamo che segnerà una svolta per il Supply Chain Finance, soprattutto per le PMI, perché potrebbe rivoluzionare i loro processi finanziari B2B. Per questi motivi abbiamo deciso di aderire a Hyperledger e non vediamo l’ora di esplorare casi d’uso concreti, di collaborare con una miriade di stakeholder globali e di mettere a disposizione della rete la nostra conoscenza dei potenziali contesti applicativi”.

MadHive 

“Come giovane azienda che punta a essere la prima a rivoluzionare il settore pubblicitario attraverso la blockchain, aderire a Hyperledger è stata una scelta naturale”, commenta Adam Helfgott, CEO di MadHive. “Come gli altri membri di Hyperledger, osserviamo le masse di dati, la sfiducia e l’inefficienza e consideriamo  blockchain un’opportunità unica. Il settore pubblicitario è pieno di questi problemi ed è maturo per l’innovazione offerta da MadHive”.

Monax

“Siamo molto lieti di annunciare la nostra adesione al Progetto Hyperledger e prevediamo di sottoporre il nostro client blockchain leader di mercato per l’incubazione”, afferma Casey Kuhlman, CEO di Monax. “Unirsi a Hyperledger è una scelta vincente da tutti i punti di vista. I nostri utenti guadagnano la fiducia della solida community e i framework di code governance di Hyperledger. Se la nostra proposta viene accettata per l’incubazione, Hyperledger acquisirà una base di codice che comprende una Ethereum Virtual Machine costruita secondo le specifiche, che allineerà maggiormente le community di sviluppo Ethereum e Hyperledger. Inoltre,  creeremo nuove relazioni con le persone e le aziende eccezionali che stanno contribuendo a rendere la tecnologia degli smart contract pronta per la produzione, per cambiare il mondo.

RadarWin Cyber Technology

“RadarWin si augura di compiere un ulteriore passo nello sviluppo delle applicazioni blockchain e nella gestione degli asset digitali”, spiega Shen Taolei, CEO di RadarWin. “Le prime fasi di sviluppo della tecnologia non possono prescindere dal contributo delle community e dei gruppi open source tecnici online, che aiutano anche a formare un grande bacino di talenti e a creare un ecosistema completo. Speriamo di utilizzare le nostre risorse e i nostri vantaggi tecnici per aiutare la localizzazione di Hyperledger delle sue applicazioni, lo sviluppo a spirale della tecnologia e dell’applicazione di Hyperledger e per portare la tecnologia blockchain in diverse aree tradizionali, come quella finanziaria, medica, culturale, immobiliare, ecc.”.

Per vedere l’elenco completo delle società partecipanti, visitate il sito: https://www.hyperledger.org/about/members. Se siete interessati ad aderire a Hyperledger come società, visitate il sito: https://www.hyperledger.org/about/join


Per saperne di più di Hyperledger  visitate il sito: https://www.hyperledger.org.
  
 

 

Contatti

 

Alessandro Ferrari

External Relations Leader 34alessandro_ferrari@it.ibm.com