Harmont & Blaine sceglie IBM Cloud per sostenere la crescita dell’azienda nel percorso di internazionalizzazione
- Il brand italiano di abbigliamento si affida all’hybrid cloud di IBM e BlueIT per offrire ai propri clienti una migliore user-experience - Migra i carichi di lavoro SAP su IBM Cloud per ottenere maggiori flessibilità e scalabilità per soddisfare le crescenti esigenze dei consumatori - La migrazione permette inoltre più elevati livelli di sicurezza per proteggere i dati critici

Milano, 1 giugno 2021 - Harmont & Blaine, azienda italiana di abbigliamento upper premium, annuncia di aver scelto IBM Cloud per rinnovare l’intera infrastruttura e sostenere l’espansione sui mercati internazionali, rispondendo più rapidamente ed efficacemente alle esigenze dei propri clienti.

Riconosciuta e apprezzata in Italia e all’estero per lo stile moderno e inconfondibile delle proprie collezioni uomo, donna e bambino, Harmont & Blaine aveva la necessità di migrare la propria infrastruttura tecnologica da un ambiente IT gestito verso IBM Cloud per modernizzare i propri processi aziendali chiave, come supply chain, retail management, e business intelligence, e affidarsi a una soluzione ad alta personalizzazione, scalabilità, flessibilità e sicurezza. H&B voleva inoltre fermamente preservare la continuità del business e la piena conformità alle normative di settore in materia di conservazione dei dati come offerto da IBM con i suoi servizi di gestione delle infrastrutture.

Oggi IBM, insieme al business partner BlueIT, sta aiutando Harmont & Blaine a trasformare e migrare la propria infrastruttura IT gestita da IBM Services verso IBM Cloud, modernizzando i processi basati su SAP per sostenere più efficacemente la crescita verso i mercati globali attraverso una infrastruttura maggiormente scalabile ed efficiente.

“La ricerca creativa fa parte del nostro DNA e ci permette di creare prodotti che si distinguono per la capacità di interpretare il flair Italiano con un'attitudine internazionale, incontrare le preferenze dei nostri clienti e fidelizzarli nel tempo.” ha affermato Daniele Ondeggia, DG Operativo Harmont & Blaine. “La migrazione verso IBM Cloud va proprio in questa direzione, assicurandoci l’opportunità di gestire la sorprendente crescita della domanda, in piena affidabilità, sicurezza e con la flessibilità necessaria ad affrontare questo particolare momento di mercato.”

La migrazione prevede lo spostamento della infrastruttura IT di Harmont & Blaine in un ambiente certificato SAP su IBM Cloud per modernizzare l’architettura, renderla scalabile e capace di far fronte alla naturale espansione, rispondendo alle esigenze di business. L’infrastruttura IT dell’azienda è resa disponibile attraverso il data center IBM Cloud dell’area milanese con risorse dedicate e virtualizzate, a supporto della continuità operativa e della possibilità di disaster recovery.

In questo progetto, IBM si avvale della collaborazione del partner BlueIT, a cui è affidata l’attività di modernizzazione dell'infrastruttura. La soluzione IBM-BlueIT include un'architettura cloud, costituita da un'infrastruttura privata nel cloud pubblico IBM, che permette un efficientamento economico e operativo. Inoltre, la migrazione, grazie alle caratteristiche di IBM Cloud, incluso il supporto degli ambienti SAP, verrà implementata senza la necessità di conversioni e senza interruzioni di business, dando la possibilità di adeguare dinamicamente le risorse nel tempo, con un supporto di livello enterprise, disponibile 24x7.

“Stiamo vivendo un periodo di profonda e rapida trasformazione e per noi è una grande soddisfazione poter supportare aziende come Harmont & Blaine nel far fronte alle attuali sfide e a espandersi in nuovi mercati, anche grazie alla nostra esperienza globale e locale nel fashion retail”, ha commentato Alessandro La Volpe, Vice President IBM Technology per l’Italia. “Con IBM Cloud, Harmont & Blaine può accedere a un’infrastruttura innovativa, agile, sempre aggiornata e facilmente adattabile alle nuove esigenze dell’azienda, oltre a servizi modulari in linea con le necessità di personalizzazione e ottimizzazione”.

“Rapidità, efficienza operativa e trasparenza contrattuale, sono stati determinanti per il successo della soluzione che abbiamo proposto a Harmont & Blaine”, ha aggiunto Girolamo Marazzi, CEO di BlueIT. “Avvalersi di un partner tecnologico solido, con presenza globale e prossimità locale permette ad Harmont & Blaine di disporre della flessibilità, della velocità e dell’affidabilità necessarie a gestire la crescita e a esportare il Made in Italy nel mondo”.

Harmont & Blaine SpA
Harmont&Blaine è l’azienda italiana, contraddistinta dal noto marchio del Bassotto, che produce e distribuisce abbigliamento smart upper-casual di fascia alta destinata al segmento premium del mercato. Con oltre 600 dipendenti diretti e più di 1.000 di indotto, Harmont & Blaine S.p.A. ha la sua sede principale a Napoli. Il marchio è fortemente riconosciuto in Italia e all’estero per la sua capacità di interpretare il Mediterranean lifestyle, con collezioni caratterizzate dall’elevata qualità e dalla costante ricerca di colori, forme e nuovi materiali che rispondano alle richieste di un consumatore internazionale sempre più attento ed esigente. Harmont & Blaine può contare su una rete distributiva di 99 negozi monomarca, 464 boutique multimarca e 58 department store con corner e shop-in-shop attraverso 34 paesi nel mondo. A ottobre 2014 l’Azienda ha aperto il capitale sociale al fondo di investimento Clessidra.

IBM Cloud
ibm.com/cloud

BlueIT
blueit.it

For further information: Claudia Ruffini - Cross Communications, IBM Italia - cla@it.ibm.com +39 335 6325093